Fiabe e Frane

Le Fiabe per tutti

  • Fiabe e frane

    CIAO! Questo è il mio BLOG
    Mi chiamo Paolo Cortopassi e sono un geologo dal 1991. Lavoro nell'Alta Toscana nei settori del dissesto idrogeologico (frane) e della prevenzione sismica sugli edifici (terremoto).

    Dal 2004 ho iniziato a sviluppare la mia grande passione per le fiabe , che scrivo e rappresento in spettacoli musicali per bambini.

    Le mie storie parlano di animali, bambini, piante, naturalità dei luoghi, ma anche di situazioni difficili dovute al movimento di frane, alla forza delle inondazioni, al tremore dei terremoti...

    Con questo spazio voglio condividere i miei interessi con chiunque possa esserne interessato. Ciao.

    Qui sono con la mia famiglia a Londra.
    Londra 2007

  • Calendario

    ottobre: 2013
    L M M G V S D
    « Set   Nov »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
  • pagine nel blog

  • Alpi Apuane


    tramonto Apuane da Mulazzo
  • Articoli e Pagine più viste

  • Singoli Visitatori da gennaio 2017

  • Da marzo 2009

    • 50,281 pagine visitate

Caccia al Tremore

Posted by Paolo su 14 ottobre 2013

Con le due caccia al tesoro di sabato 12 e domenica 13 ottobre, si è concluso il primo Festival della protezione Civile della provincia di Massa Carrara; il tempo meteorologico ci ha assistito in tutto il fine settimana e il bilancio conclusivo è, decisamente, positivo.

IMG_1002bis

Le scuole che hanno partecipato agli incontri dal titolo: Imparare con le fiabe, Laboratori del territorio,  sono state la Don Milani di Massa, la Gianni Rodari di Avenza, la primaria Tifoni di Pontremoli, le primarie e secondarie di Primo grado di Fivizzano e di Casola in Lunigiana; in tutto circa 600 giovani scolari che ci hanno ascoltato, sono intervenuti, hanno fatto un sacco di domande e si sono dilettati nel canto. A tutti loro, ai Presidi e alle insegnanti, vanno i nostri più calorosi ringraziamenti.

Le due caccia al Tremore, hanno visto la partecipazione di 51 bambini tra Fosdinovo e Fivizzano; a Fosdinovo siamo stati affiancati dall’Associazione Meteo Apuane e dall’INGV con Giovanna Piangiamore; a Fivizzano dalle Associazioni dell’Osservatorio Sismico Apuano e da quella delle Mamme di Fivizzano.

Una delle prove è consistita nella stesura di una poesia sul terremoto in rima baciata e le squadre partecipanti hanno fatto di tutto per figurare bene. Ecco tutte le poesie partecipanti.

Poesie in rima baciata

Squadra: Le tre schiappe

Vado fuori nel vialetto e vado a sbattere contro un paletto.

Faccio un urlo dallo spavento, sono salvo e sono contento.

Arriva una scossetta e vado sotto una panchetta,

è arrivato il terremoto e io scappo con la moto.

Incontro una scaletta; è arrivata una scossetta;

sento un tuono lontano e la mamma mi dà la mano.

Squadra: Hobbits

Oddio la Terra muove, scappo via con le scarpe nuove;

scappo via velocemente e per la paura mi cade un dente!

Come trema il pavimento, scappo veloce come il vento.

Quando la Terra trema, sembra di stare su un budino alla crema;

mi nascondo sotto il tavolo, come un bimbo sotto il cavolo

e me ne vado a comprarmi un gelato al cioccolato.

Squadra: Pink ladies

Che gran terremoto, mentre giro con la moto.

Torna a casa molto lesto, mentre mi cambio ma per sbaglio mi rivesto.

Che gran trambusto che fa il vicino, vedo nel tetto un micino

e intanto lo rimetto nel lettino, ma un terremoto mi rimette in sesto

scappo fuori con il pesto. Il terremoto è finito

tutti terrorizzati, ma il terremoto una casa ha colpito.

Adesso torno a casa ed è tutto finito.

Squadra: Invincibili

Il terremoto fa su e giù e giù e su.

La casa fa boom boom e così va tutto giù,

e il vater fa glu glu, tutti vanno giù.

Per vedere la casa che va giù, e i tetti fanno drun drun

e i palazzi fanno don don, din dan, adesso ce ne andiam.

Squadra: Tigri

Son tranquillo a mangiare, ma purtroppo devo scappare.

Il mio letto s’è rovesciato, sono proprio terrorizzato.

La mia casa è sfondata, la terrazza è crollata,

il mio gatto è scappato, sotto il tavolo si è infilato.

Il terremoto è già passato, in un attimo è volato,

la protezione civile ci ha salvato con il suo volontariato.

Squadra: Ghosts

Il terremoto fa paura, fa tremare la pianura.

Mi mangio frutta e verdura, vedendo crollare le mura.

Nessuno sa la sua misura, chi muore lo mettono in censura

e tanto non dura e questo lo provoca la natura.

È proprio una sventura, questa è una congiura

e non fa cottura e tutti hanno paura.

Squadra: Sara

Il terremoto è un incubo, è quadrato come un cubo.

C’è paura e movimento e porta tormento.

A scuola c’è un gran spavento.

Porta molti danni, però non fa cadere i panni.

Il terremoto fa paura, come una cosa oscura.

Si spaventan tutti, anche quelli brutti

e per lo spavento fan molti rutti.

Squadra: I quattro elementi

Il terremoto è bello, perché crea un flagello,

nelle case trema tutto dentro, quando io entro.

Cadono tutti i ponti, mentre tu conti,

mentre le macchine passano, tutti ballano.

Il terremoto crea la guerra, mentre tutti cadono a terra;

la strada crolla sulla terra, molla.

Squadra: Dark all star

Ogni tanto arriva il terremoto, e quando c’è io sono in moto.

Quando arriva tutto trema, come quando sono in barca con Luca che rema

Crollano le case, perché non c’è una buona base;

quando arriva ci sono scosse, che procurano le onde mosse.

Quando arriva noi abbiamo timore, del suo tremore.

In queste rime descriviamo il terremoto, e a volte facciamo le foto.

Squadra: Fantasy junior

Un grande tremore, porta un orrore.

Con il terremoto, non prendere la moto;

c’è una gran paura, si muovono le mura.

Se il terremoto mi assale, non devo provare a scender le scale;

niente ascensore, sennò ti viene un gran terrore.

Tutti sotto al tavolo, ad altro non penso che a un cavolo.

Squadra: Pantera rosa

All’inizio scappiamo e dopo ritorniamo.

Ci nascondiamo sotto al banco e non balliamo il tango.

Il terremoto fa dei danni e fa cadere i panni.

Fa rumore e quasi fa terrore.

Le case fa crollare e la gente fa scappare.

Fa tante crepe, che fan venire sete.

Squadra: Violetta

Quando viene il terremoto bisogna scappare e allarmare.

Avvisiamo tutti, belli e brutti;

il terremoto fa spavento, più forte del vento.

Il terremoto fa tremate la terra, proprio come la guerra.

Il terremoto fa paura, fa le crepe nelle mura;

il terremoto fa tremore e tanto rumore.

Mi sono permesso di sottolineare alcune frasi interessanti, che denotano come l’argomento terremoto sia chiaro nelle menti dei nostri bambini; certo la fantasia l’ha fatta da padrone e l’immaginazione è volata bene in alto.

Una successiva prova è stata quella dei disegni e anche qui non sono mancate le sorprese. Osservate quello che segue!

IMG_1025bis

Quanti di Voi Grandi che leggete, sareste in grado di fare meglio?

Per concludere alcune immagini delle due manifestazioni, con la speranza che incontri del genere trovino molto più spazio nelle realtà comunali dell’Alta Toscana; del resto è anche un modo d'”impegnare” fisicamente le splendide piazze che molte località possiedono, colmandole di bamboretti con la voglia di divertirsi e anche d’imparare.

IMG_0991IMG_0993

IMG_0997IMG_1001

IMG_1006IMG_1009

IMG_1014IMG_1020

IMG_1021IMG_1024

Annunci

Una Risposta to “Caccia al Tremore”

  1. ennio giusti said

    bravo Paolo, è giusto che sia un geologo a spiegare i terremoti ai bambini, specialmente quando lo fanno con passione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Omnologos

Where no topic is left unturned

Fiabe e Frane

Le Fiabe per tutti

Angeli di San Giuliano

Il Premio Fiabe

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: